10 Ragioni per NON aprire un blog

ovvero:
Com’è bello navigare per i blog altrui…
o altrimenti…
Riflessioni sparse – rigorosamente PRIMA del caffé – su un post di B.Georg

Ormai da qualche tempo mi ritrovo a girellare per blog. Confesso la mia ignoranza… non fosse stato per un fortuito incontro, su TheGNUEconomy, con il post di Selvaggia Lucarelli ed una immediata simpatia per il Dr. Effe (si sa, i Troll in fondo in fondo… ma molto in fondo, hanno un cuore d’oro e gli animaletti dei boschi sono molto sensibili) non sarei qua.Perciò prendetevela con lui per la mia presenza, e date il merito a me per la sua (così lui dice… ma io non ci credo).
Ad ogni modo, che stavo dicendo? Ah, si… leggevo quindi, nei miei vagabondaggi, un post di B.Georg. Scrive il Buon Georg: […] Leggo su una mail di Eloisa su Blog-o-Rama: "E’ raro incontrare qualcuno che comincia a leggere un blog e prosegue senza cadere nella tentazione di aprirne uno. Un fenomeno da studiare, direi". Io ne conosco un paio, assidue lettrici di blog, che sostengono di essere state tentate di aprirne uno, ma di aver rinunciato. Troppo impegno nel tenere in piedi un blog, dicono. A dire il vero non ne sono proprio sicuro, secondo me l’hanno aperto e mi pigliano per il culo… (a qualcuno stanno fischiando le orecchie?).
Allora lo ammetto… sono un fenomeno! (ma non sono una delle lettrici citate da B.Georg). Ok, non è vero, l’idea di aprirlo, il blog, l’ho avuta, ma l’ho scartata, e per una serie di motivi:
1) LIBERTA’ dall’assillo del post – Alzi la mano il blogger che gira liberamente per i blog altrui, PRIMA di aver postato sul proprio, specialmente se è qualche giorno che non posta… e qui veniamo al punto
2) LIBERTA’ dal counter – Noto che questa è una presenza quasi costante nei blog… solo qualcuno ne è immune (ma lo è veramente?). Ho notato infatti, che dopo un po’ (circa ai 5.000/6.000 accessi) al numeretto del counter si affianca, timidamente, una Shiny Stat che controlla attentamente gli accessi unici ed i reloads… E qui potremmo entrare nella discussione tra Sir Squonk ed il Guru, G. Granieri, sul perché si scrive sul blog
3) LIBERTA’ dall’immagine – perché, diciamolo, ogni blogger ha la sua, che viene dall’impostazione del blog, e giocoforza, “deve” tenere fede ad essa… “chi nasce tondo non può morire quadrato”, dice un vecchio proverbio… il lettore, invece, può più facilmente adattarsi all’atmosfera del blog, pur restando se stesso
4) LIBERTA’ dagli schemi – Perché, voi pensate che la blogsfera ne sia priva? Eh no, cari… c’è uno schema per tutto… e qui si rientra nella “fedeltà” al personaggio… Io credo, per citarne uno che è “di moda”, che la personalità di Brontolo non si limiti alle battute sarcastiche… ma ormai è stato inquadrato in quel ruolo. Torniamo poi al buon georg, che ha “schematizzato” e incasellato i vari tipi di blog, e di conseguenza i blogger… io voglio saltellare da una casella all’altra senza sentirmi fuori posto, grazie.
5) LIBERTA’ di linguaggio – come scrisse Spiritum, il linguaggio – meglio, il gergo – del blogger non è così immediato come si potrebbe pensare. Se teniamo in mente che il blog è inteso come possibilità di accesso immediato al web da parte di persone assolutamente ignoranti in materia di HTML ma anche di internet in generale… ok, allora confesso che la prima volta che ho letto IMHO mi è venuto un colpo… io che mi ero appena abituata all’ASAP in ufficio… e dire che non c’è la limitazione dei caratteri, come negli SMS… ma credo si tratti di un vecchio retaggio da ICQ… o sbaglio?;-) (Personalmente mi sono quasi oscuri alcuni smilies di Rolli… ma non ho mai osato dirglielo!). Leggere allora, e non bloggare, ti aiuta ad entrare pian piano in questo mondo, senza traumi.
6) LIBERTA’ dalla “performance” – E scusate, mica si può essere sempre in forma o in tiro… un blog è impegnativo, “devi” essere all’altezza di te stesso… ricordate le perplessità di X§nalità Confusa riguardo al Giovane Blogger, ma soprattutto, alla Non più Giovane Blogstar ( e lasciamo perdere le anatre…)?
7) LIBERTA’ dalle critiche – Ok, ok, forse questa è un po’ meschina come ragione… Non è che non ami le critiche in assoluto, ed in fondo, chi scrive, in un modo o nell’altro – anche nei commenti – è soggetto ad esse. Però non esporsi pubblicamente ha i suoi vantaggi…. Vogliamo negarlo? Poi, basta non mantenersi nell’anonimato e si può essere raggiunti lo stesso, magari in modo più soft…
8) LIBERTA’ dai confronti – Vale più il mio blog o quello altrui? Come posso fare per aumentare gli accessi? Vedi, oggi tizio ha scritto quel post veramente bestiale e a me non viene neanche un’ideuzza… In fondo prima o poi, credo, qualsiasi blogger ha di questi pensieri… leggere e basta ti lascia più libero di godere di questo e di quello, secondo l’umore del momento.
9) LIBERTA’ dalle imitazioni – Che sono il rovescio della medaglia del confronto… a volte ironiche – ad esempio, l’attizzatoio – a volte pedestri (e qui non faccio l’esempio, ma forse lo trovate da soli… ce ne saranno, in giro!)
10) LIBERTA’ di navigazione – E questa, mi sa, le comprende un po’ tutte. Ma, direte voi, perché, chi ha un blog non è libero di andare dove gli pare? Di andare, si, ma di lasciare commenti? Ne siete sicuri? E qui vi rimando, di nuovo, alla “Non più giovane Blogstar” che “che sui blog altrui deve per forza scrivere solo commenti originalissimi, intelligentissimi e spiritossimi “, come dice la nostra PC. Il “povero lettore”, invece, può permettersi anche le figuracce, o degli off topic, persino cadute di gusto… impunemente. Non è meraviglioso?
Detto questo, Signori, se non vi dispiace, io continuo a NON aprire un Blog, almeno per il momento. E credetemi, lo faccio proprio perché amo i blog che leggo ma, soprattutto, amo la libertà.

(il post, in quattro o più puntate, è originariamente comparso su Herzog nel giugno 2003)
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in neglie, trispito. Contrassegna il permalink.

7 risposte a 10 Ragioni per NON aprire un blog

  1. sbt_al_rm ha detto:

    condivido questi 10 punti e mi piace il tuo nick.ciao

  2. manginobrioches ha detto:

    solo tu potevi cominciare un blog con le dieci ragioni per non cominciare un blog…

  3. uzi ha detto:

    ed io devo venire a sapere solo oggi, solo attraverso un link (lasciato con una nonchalance da blogger veterana), che riccionascosco ha aperto un blog? ma qui.. qui serve un post! 🙂

  4. riccionascosto ha detto:

    Uzi, solo tu potevi leggerti il blog dal primo post (e poi lo sai che sono timida) 😉

  5. varasca ha detto:

    ah, la curiosità!
    :-)))
    sì, me lo ricordo questo post da effe…
    scrivevo quassù forse da un annetto, e mi avevi fatto pensare un tot, come adesso. non sapevo assolutamente nulla, non sapevo che stavo effettivamente (scusa, devo usare quel verbaccio là) bloggando, non sapevo nemmeno se avevo visitatori, e leggendovi imparavo qualcosetta. a pensarci, ho avuto veramente culo a capitare all’ufficio postale e da lì, per rimbalzi, a tutta una scrittura che ignoravo. ero incredulo, sai? “come fa a esserci tanta buona lingua, ché nei giornali e nelle bocche alla tele manca?”
    colpa mia, non solo non l’ho mai cercata, ma direi che se mi capitava di imbattermi in qualcosa dal sapore “letterario”, cambiavo strada.
    piccoli passi. timore di indigestione, per occhi poco abituati alle parole.
    beh, tu poi, riparata dagli aculei, alla fine ci hai lasciato giù una bella montagnetta di polvere di polpastrelli 😉
    evviva questa libertà, finché ci va.

  6. anonimo ha detto:

    Siete stupendi,vorrei essere parte attiva ma per ora il poco tempo e le scarse capacita’ tecniche mi trattengono dall’aprire un angolo tutto mio per accogliere tutti voi.
    Grazie d’esistere

  7. riccionascosto ha detto:

    Addirittura!
    comunque, per aprire un blog su splinder (immagino che sia quello che ti ha portato qua, gentile Anonimo/a) ci vuole pochissimo tempo e capacità tecniche pressoché nulle. Il problema non è mica aprirlo… il problema è tenerlo vivo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...