Bambini senza compleanno

Chissà se qualcuno di voi, come me, si chiede com’è andata la festa per i bimbi senza compleanno di cui si parlava un paio di settimane fa.

Ebbene, Delia ha fatto avere ai suoi amici – con preghiera di diffonderla in giro – una nuova mail, e un’amica comune me l’ha fatta pervenire.

Come già l’altra volta, mi limito solo a copia/incollare: la mail dice già tutto da sola.

 —–Messaggio originale—–

Da: Delia B******
Inviato: mercoledì 21 giugno 2006 18.07
Oggetto: I bambini senza compleanno

Cari tutti,

Per mandare questa email ho fuso tre computer e picchiato uno zambese. Speriamo ne sia valsa la pena! In allegato ci sono le prove di come sono stati spesi i primi 400 euro dei soldi che avete mandato: abbiamo comprato da mangiare, o meglio, abbiamo saccheggiato il supermercato di Lusaka. Provero’ anche a "scannerizzare" lo scontrino (sempre che dopo la tastiera a pannelli solari, riesco a trovare uno scanner a diesel) e se ancora non vi fidate che dire – mettetemi il telefono sotto controllo! (mi raccomando: procura di Potenza, pm Henry John Woodcock. No dico, sono io che non vedo un maschio bianco da due mesi? o quello e’ un fico della madonna??).

Per dovere di cronaca, deve essere messo agli atti che insieme a beni di prima necessita’ (quali latte, zucchero, pane, sale, olio, riso, patate, pollo, ecc ecc), abbiamo comprato anche:

– No. 3 palloni (per i maschi) – a un certo punto mi e’ venuto il dubbio che a crescere senza mai giocare a pallone c’era il pericolo che venissero su maschi sani, con funzioni cerebrali non compromesse, e mi sono detta con orrore: "se un maschio normodotato mediamente e’ uno stronzo, un maschio intelligente che e’? Un killer?" Non gli potevo fare pure questo alle future trentenni africane. Non me la sono sentita, e quindi: 3 palloni. Che poi – detto da una che non distinguerebbe Totti da Fassino – secondo me ce’ qualche talento nel gruppo. Che facciamo? Diciamo a Moggi se si ricicla in Africa Sub-sahariana?

– No. 5 bambole con annesso biberon (per le bambine piu’ piccole) – lo so, lo so, e’ il solito messaggio fuorviante della donna che si realizza solo nella maternita’. Pero’ loro sono nere e le bambole sono bianche e alla fine ho pensato: a) Antiretrovirali e legge Bossi-Fini permettendo, la maggior parte di loro finira’ a fare la tata a qualche ragazzino caucasico e quindi e’ meglio che s’allenano; b) francamente a vederli insieme, mentre li imboccano e li curano, per una volta sembra il mondo alla rovescia. E sembra davvero un bel posto.

Segue piccola guida didascalica alle foto in allegato (non sono bellissime, ma non sapete ieri che casino hanno fatto)

Bimbi 005Bimbi 011 – Judy 1 e Judy 2: ribattezzata Valentina. La mia ninni Africana. Lei e’ mia e io sono sua. Non ce’ altro da dire.

Bimbi 004 – Mary e Zena: Zena ha perso un occhio per mancanza di vitamina A. Come direbbero ad Aosta: "In un campo de cecati becato chi c’ha n’occhio". E infatti Zena sembra sempre felice, nonostante tutto. Ride e canta, e tu la guardi e pensi "ma chette ridi scema?", pero alla fine ridi e canti insieme a lei. Ma che ne so? E’ una specie di karaoke vivente! Mary invece e’ "mano" perche’ e’ capace di tenerti la mano per ore senza staccarsi mai. Per ore e ore, tanto che alla fine non capisci piu’ dove cominci tu e dove finisce lei. E sarebbe una gran palla se non fosse non e’ male essere Mary ogni tanto.

– Bimbi 009: Ve l’ho detto che ride sempre.

Bimbi 003 – Kenneth e le aranciate: Eloquente. E adesso ditemi: avete mai visto qualcuno cosi contento per tre bottoglie di aranciata? Ma perche’ noi invece non ci riusciamo? Perche’? (Per gli Insiders: Kenneth e’ l’equivalente Zambese del Cinese…con tanto di capoccione!)

Bimbi 010: Natale

Pict 1026: Floyd

Entro questa settimana compreremo altre cose e anche quelle verranno documentate da foto e ricevute. Vi faro’ vedere anche gli altri bambini, alcuni personaggi chiave non c’erano stasera. Come Justine. Lui e’ un’altra parete liscia, l’ho riconosciuto subito. E’ l’unico che non mi parla, che non si fa toccare, che non si avvicina, che non chiede mai, che mi guarda di nascosto. E indovinate io di chi mi sono innamorata? Ecco. Appunto.

Grazie ancora di tutto, dei soldi e della bella serata che ci/mi avete dato, peccato non siate qui, e peccato che ci sono cose che non vi posso descrivere, come quello che sento, quanto mi manca Max, quanto mi mancate voi e quanto non so gia’ da adesso come faro’ ad andare via da qui. Come si fa a lasciarli, eh? E’ gia’ troppo tardi…hanno gia’ buttato giu’ il muro e adesso sono io ad aver bisogno di loro.

Bene e’ tutto, o come direbbe Saddam Hussein "Afyja". Ben fatto.

Baci

D

P.S. Non ci sono gli indirizzi di tutti quelli con cui sono stata in contatto, ma fate girare voi….e per eventuali risposte, insulti, commenti ecc ecc scrivete a…

(l’indirizzo l’ho omesso; se cliccate sui link, potete invece vedere le foto, tranne la 009, che non è arrivata)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in pizzini. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Bambini senza compleanno

  1. lotrovassi ha detto:

    Linkato. Ciao, Riccio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...