Fantasmi

Cammino (di nuovo) per stanze e corridoi che calpestavo tanto tempo fa.
E mi vengono incontro dalla memoria figure allegre e indaffarate, ché si rideva anche lavorando, e il capo ci guardava sospettoso, ma poi si arrendeva davanti alla mole di lavoro svolta.
Silenzio, in quelle stanze, ora.
E volti sconosciuti, seri o pensierosi.
Nessun saluto, poche chiacchiere, lavoro.
Ma forse non sono i fantasmi, ad occupare le stanze.

Forse, è solo l’eco della me di allora.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ammatula. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Fantasmi

  1. riccionascosto ha detto:

    Sono Strappi (di memoria) 😉

  2. metallicafisica ha detto:

    Che fai, sorellona… plagi?:)))***

  3. riccionascosto ha detto:

    Plagiare io? Non potrei mai…
    Io omaggio (e attendo con ansia) :)))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...