Raccogliere e scattare

Quello che mi piace degli oroscopi di Brezsny – e il motivo per cui, ogni tanto, li metto anche qui – è che, di fatto, sono spunti di riflessione (e qualche volta c’azzeccano, ma questo, in media, capita a tutti, no?). Sono cose, insomma, che valgono a prescindere da segno o periodo; ti colpiscono in modo particolare o ti scivolano via come acqua a secondo di come ti senti tu, quando li leggi.

Stamattina leggevo l’oroscopo che Brezny ha scritto per i cancerini questa settimana (varrebbe dal 27/7 al 2/8 se lo leggi in italiano, dal 26/7 al 1/8 se lo leggi in inglese; questo se proprio siete fissati con le date, per me è lo stesso) 

Cancro (21 giugno – 22 luglio)

"Caro Rob, mi piace portare le mie figlie al parco giochi. Mentre loro giocano nella sabbia, cerco spesso di fare quell’esercizio in cui ti appendi a due sbarre e le percorri spostando una mano dopo l’altra. Ci ho provato centinaia di volte senza riuscirci. Mi facevano male le mani, mi sentivo pesante e fuori forma, e rinunciavo quasi subito. Ma sabato scorso è successo il miracolo. Mentre saltavo per afferrare le sbarre, ho provato a raccogliere le gambe invece di lasciarle penzolare. Ho trovato il ritmo giusto e sono arrivato alla fine. Dopo tanti anni di frustrazione non riuscivo a credere che un piccolo cambiamento come quello potesse fare tanta differenza".–Cancerino in trincea
Caro Cancerino, grazie della tua testimonianza. Penso che sia esattamente quello che i Granchi come te avevano bisogno di sentirsi dire.

Leggevo, e pensavo come in questo periodo ho letto in giro (per blog, ma anche per mail) tanti segnali di stanchezza, e frustrazione. Non solo da cancerini, ovvio, ma mi hanno fatto pensare a una cosa.

Ci sono persone che si risparmiano, nelle cose. Che si tengono in disparte e stanno a guardare, o si limitano ad accettare ciò che gli viene offerto e lo lasciano scivolare addosso.
Ci sono persone che si spendono, invece. Che provano, rinunciano, ma poi riprovano ancora. Che danno,
 e allo stesso tempo trattengono, forse troppo, forse troppo a lungo.
Risuonano dentro di me le parole di e.l.e.n.a. e quelle di un altro amico cancerino, che parla di aerei da ricostruire e tori e banderillas.

E mentre penso a loro, e a me, mi dico che forse sì,  è tempo di raccogliere e scattare.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ammatula, granci. Contrassegna il permalink.

14 risposte a Raccogliere e scattare

  1. metallicafisica ha detto:

    Non so se Elena sia cancressa anche lei ma sta di fatto che il semplice e quasi “banale” COME STAI? mi viene così spontaneo e sincero che non posso concordare con tutto quello che lei dice, nel bel post.

    ps: chiedetemi tutto ma non di fare quell’esercizio tortuoso:)***

  2. riccionascosto ha detto:

    E.l.e.n.a. e io condividiamo il giorno del compleanno quindi sì, lo è. Non puoi concordare con tutto, ma con qualcosa sì, sorellona? Non lo so, io mi ci sono ritrovata in pieno.

    Poi ci sarebbero molte cose da dire, sul tenere e sul lasciare (mi viene in mente un post di Flounder ed altre cose), ma per ora le parole fanno fatica ad allinearsi, per cui, quando posso, uso quelle degli altri (o le mie vecchie, a volte)

    (e per il ps: no, gli esercizi sono assolutamente volontari; poi magari quello che si sceglie è anche peggio, ma siamo nati per soffrire, o no? :PPP)

  3. Petarda ha detto:

    sono sagittario (e appena finito di scrivere qs commento vado sul sito di internazionale), quindi c’entro fino a un certo punto, e tra l’altro il brezny, col suo compitino della settimana, mi fa sempre un po’ sentire col fiato sul collo; volevo solo dire che per anni sono stata a spendermi (alle volte anche invano o addirittura in maniera autolesionista, come sappiamo far bene noi donne quando ci mettiamo d’impegno) e spandermi, ora invece son più risparmiatrice di forze, osservo, accumulo (spero) energie e non mi metto in gioco, se non in pochi frangenti e con poche persone, se proprio è necessario. ma per il lavoro, ecco, non lo farei più come in passato. non se lo merita…

  4. riccionascosto ha detto:

    Pet, come scrivevo in premessa e ho già scritto altre volte, si tratta solo di un pretesto per mettere insieme cose che mi passano per la mente, che ho letto o che mi fanno pensare, e che secondo me ben si collegano con quel pezzo in particolare.
    (Io i compitini della settimana non li faccio mai, sia chiaro)
    Sul lavoro sono perfettamente d’accordo (in teoria, in pratica ci riesco molto meno, è questione di carattere), sul risparmiarsi ci sto lavorando un poco. A volte riesce, a volte no. Anche qui, è questione di carattere: cu nasci tunnu un po’ moriri quatratu direbbe mia nonna, e il tunnu in questione non ha le pinne. Ma si tiene a galla lo stesso 😉

  5. metallicafisica ha detto:

    Tutto, quasi tutto…. sei la solita pignolaccia (ascendente toro?:)***

  6. riccionascosto ha detto:

    Ascendente sagittario, se proprio lo vuoi sapere. Segno di fuoco. Come a dire, un vulcano che cova sott’acqua 😉 (accura)

  7. metallicafisica ha detto:

    Saltino…..:))))))))

  8. e.l.e.n.a. ha detto:

    ah, buongiorno!
    ascendente capricorno (segno di terra e pure opposto!)

    sospiro per il post di flounder.
    (ché le scriverei un contropost – non in senso negativo ma che sarebbe così lungo da non starci in un commento)
    per delle cose che ho scritto in passato. per le cose che conservo e per tutto ciò che discende da quel conservare, che un certo giorno non servirà più a niente.
    (ma quel giorno non servirò più neanche io).

    (io, quella dei biglietti dei concerti, di un certo tram, di una locandina, di mille altre cose che, questo l’ho già detto, posso non guardare per anni, ma sapere che ci sono. io li considero le fondamenta del mio essere costruzione (non in senso negativo, cioè “non spontaneo”, ma proprio edile, in senso di mattoni, infissi, perimetri). se le distruggessi temo di incominciare a vacillare o a creparmi (ottimo verbo dalla duplice accezione, scoperta or ora).

    (vabbè pure qua ho fatto un post!)

  9. riccionascosto ha detto:

    Ah, e.l.e.n.a., io quel post non lo sto commentando forse per lo stesso motivo. Perché probabilmente so che Flounder ha ragione, su certe cose, ma io proprio non ce la faccio. C’è un vecchio post (suo, credo) nei cui commenti si parlava di nostalgia, e di tagliare i rami secchi e di tante cose. Io sto imparando ora a liberarmi di alcune, ma lo faccio contro il mio istinto. Un esercizio di volontà.

    E poi, dove finiscono le cose rimangono i ricordi. Che quelli, sono più duri, a volte, da eliminare. Anche i piccoli particolari, quelli che occupano uno spazio eccessivo nella memoria, che sarebbe meglio occupata da altro. Ma confido sull’età che avanza. 😉

    (e mo’ la smetto. Io almeno)

  10. anonimo ha detto:

    E’ incredibile. Ho trovato il tuo scaffale su aNobii e sono rimasto piacevolemten colpito dal fatto che anche tu, come me, possiedi diverse edizioni (e dunaue traduzioni) de Il Profeta. Arrivo qui e trovo Brezsny, altro grande spunto di riflessione, per me, ormai da tempo. Due punti in comune piacevoli. Bel blog.

    Mushin

  11. riccionascosto ha detto:

    Ti sembrerà strano, Mushin, ma credo di possedere più copie de “Il profeta” di quelle che ho inserito su anobii (due). C’è anche quella che mio marito mi regalò (agli inizi del nostro rapporto) senza sapere che già la possedevo, la mia “copia di lavoro” e una vecchia “millelire” che non trovo più.

    Ecco, una cosa di anobii che mi piace è proprio questa: trovare i “punti in comune piacevoli”.

    Benvenuto, intanto 🙂

  12. Effe ha detto:

    barateve in casa, non fate esercizi fisici, parlate il meno possibile, non spendete nulla, non uscite nelle ore più calde, mangiate frutta e verdure, vestite abiti leggeri (meglio di quel Breznev lì)

  13. riccionascosto ha detto:

    “barateve” nel senso che ci dovremmo seppellire, Herr?

  14. anonimo ha detto:

    erzogghe è annato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...