Contrappunto

Una volta un blogger mi disse che quando si vive più intensamente, si ha meno tempo per il blog. Non solo per il proprio, ma per quelli altrui. Come se una cosa escludesse l’altra.
Ora quel blogger ha chiuso il blog – l’ha proprio cancellato, ed è stato un vero peccato, secondo me, ma capisco anche i motivi che lo hanno portato a farlo – e gli auguro che, per la sua teoria, questo significhi che la sua vita va a gonfie vele.
E’ vero, il tempo è quello che è e le giornate di 48 ore non esistono, quindi vita “reale” e vita “virtuale” debbono dividersi le 24 ore che ci sono.
Più che vederle come opposte ed avversarie, pronte a sminuire l’una l’importanza dell’altra, io tendo a vederle, invece, come due melodie in contrappunto.
D’altra parte, la virtualità sta prendendo sempre più spazio nella “realtà” della vita di tutti i giorni. Io, ad esempio, buona parte del mio lavoro la svolgo attraverso la rete, sia via mail sia navigando.
Ora ho addirittura un capo in un’altra città – anche se non so quanto durerà.
 
Ma anche nel contrappunto, se le due voci spesso si sovrappongono, a volte se ne deve lasciare prevalere una sull’altra. E per il momento, è la voce del blog ad essere in sordina (ma non è un male – o un bene, magari – solo una fase).
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ammatula. Contrassegna il permalink.

16 risposte a Contrappunto

  1. cybbolo ha detto:

    in genere le chiusure dei blog avvengono nei cambi di stagione, ad assecondare voglie di rinascita o scazzi o semplici depressioni nell’insoddisfazione esistenziale di fondo.
    e l’equilibrio di gestione non sempre marcia con la voglia irrefrenabile di socievolezza e anche, spesso, di narcisismo.
    la realtà, forse, è che siamo tutti piccole monadi capricciose…;-)))

  2. riccionascosto ha detto:

    Cyb, hai ragione ma non sto pensando a una chiusura del blog. Più che altro, è che quello che prende molto del mio tempo e dei miei pensieri o è troppo personale per interessare ad altri che a me stessa (ancor più del solito, intendo :P) o non mi lascia spazio per scrivere. Perciò, lascio scorrere il tempo 😉

  3. cybbolo ha detto:

    non troppo, comunque, ché scrivi cosine interessanti e non sarebbe giusto nei confronti dei lettori…;-)))

  4. metallicafisica ha detto:

    io vivo nellarete, oramai. Accalappiata come una trota… e il blog fa parte di essa… dovrei disconnettermi per chiudere… ma significherebbe disconnettersi anche da persone care…(come te, ovviamente)… per ora aspetto…****

  5. silvia67 ha detto:

    La rete è uno dei vari mezzi per comunicare che abbiamo. Certo, è nuovo, ma non per questo dev’essere visto in contrapposizione ad altri modi e mezzi.
    Come al solito e per tutte le attività umane dovrebbe essere non esclusivo, ma solo una delle tantissime componenti ed attività che concorrono alla nostra vita.
    Per quanto riguarda i blog, spesso sono in qualche modo “diari pubblici”, quindi è ovvio in questi termini che contengano pensieri molto personali, ma questo dovrebbe essere considerato un limite? Non credo proprio.
    Fasi alterne sì, questo ci sta perfettamente, come si alternano fasi in cui si leggono tantissimi libri a periodi in cui ci si dedica maggiormente ad attività più esteriori, periodi in cui si ha voglia di frequentare continuamente amici a periodi in cui si sta bene nella quiete della solitudine.
    Io passo, poi se non hai scritto nulla non importa, non hai doveri verso chi ti legge, significa che non avevi tempo o voglia, ma il nome sul campanello c’è, la casa sembra in ordine e quindi penso che vada tutto bene. 😉

  6. riccionascosto ha detto:

    E questa appunto è una fase, Silvia. Ma sì, va tutto abbastanza bene, solo il tempo è quello che è (e, come riccio, io tendo a non mettere mai niente di molto personale, anche se in fondo tutto ciò che scriviamo lo è, in un modo o nell’altro) 😉

    Sorellona, ma io non ho intenzione di disconnettermi da niente. E’ solo un periodo di relativa afasìa, non esagerare… (e sì, anche tu sei una persona cara) :*

    Cyb, bada che potrei anche prenderti sul serio ;))

  7. metallicafisica ha detto:

    ah, vevo capito male… come al solito:)***

  8. Effe ha detto:

    non durerà molto il capo?
    Gliela sta mandando?

  9. riccionascosto ha detto:

    Never mind, Big sister… 😉

    No, Herr, e perché? Preferirei solo una situazione più definita, anziché la nebbia in cui mi muovo al momento. Tutto qui.

  10. tamas1 ha detto:

    D’altronde se esistessero giornate di 48 ore toccherebbe lavorarne 16. Per cui non so, eh.

  11. riccionascosto ha detto:

    Il mio massimo, Tamas, è di 14 ore con una giornata di 24, ma non sono interessata a battere il record. Per cui, non so neanch’io 😉

  12. katiuuuscia ha detto:

    chissà.. credo sia un discorso molto personale. anche io noto che più cresce la virtualità, meno intensa è la vita sociale.

  13. riccionascosto ha detto:

    Katiu’, dipende. Se la vita virtuale la prendi come un surrogato, allora sì. Ma non è detto. Perché poi – e tu lo sai bene – magari le due cose si intrecciano. :))

  14. Wosiris ha detto:

    blog o reale è uguale. è che la somma deve fare 24

    🙂

    ciao riccio

  15. giorgi ha detto:

    Sì, ti capisco, è presa anche a me, e forse mi è pure già passata. Cambio di stagione, necessità di dilatare il tempo per non trascurare niente, ripiegamento… Credo che sia giusto e normale così. Un abbraccio

  16. riccionascosto ha detto:

    Eh, appunto, Wos. Oltre, non si può. (Ciao a te 🙂 )

    Giorgi, è una fase, come dici tu, passa. E poi, piove pure. Giusto e normale, sì (d’altra parte, io ci ho provato a dilatare il tempo, ma non funziona) 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...