Lentezza

Ci sono giorni che nascono lenti.
Non pigri né sonnacchiosi, ché, anzi, ti sembra di dover moltiplicare l’attenzione su ogni gesto perché una distrazione potrebbe essere fatale.
E allora rallenti i movimenti per controllarli a uno a uno.
Ma, inevitabilmente, perdi tempo.
Ti vesti, ti spogli e ti rivesti tenendo conto degli strati che ti occorrono per superare indenne una giornata in ufficio senza riscaldamento. E’ già novembre, ma ancora non hanno convertito le pompe di calore da estate a inverno. La mattina ti accoglie con le finestre aperte, lasciate a cambiar l’aria dalle donne delle pulizie; solo nel pomeriggio i pc accesi e la finestra chiusa forniscono un certo tepore.
 
Giù in garage incoraggi il motorino che, preso di freddo, non ne vuol sapere di accendersi, e finalmente esci per strada, lenta e cauta. Non ti intrufoli troppo tra le auto, ti tieni a distanza e acceleri meno del solito.
Ne vieni ripagata dall’evitare due-tre occasioni di incidente: una micra che scarta improvvisamente a destra sfiorando quasi il taxi che è davanti a te; uno sportello che si apre di scatto mentre stai per passare e il solito ragazzino, forse in ritardo a scuola, che va zigzagando col motorino quasi fosse a uno slalom.
E pure ieri hai avuto il tempo di frenare davanti a una jeep che passava col rosso, e il tipo con l’SH che arrivava in velocità dopo aver superato un autobus è caduto. Il suo rialzarsi e l’esclamare "Sei un coglione!" al tipo della jeep è stato un tutt’uno, e tu pensavi che per fortuna non s’era fatto niente.
Ma non a tutti succede, e ti è arrivata la notizia di un motociclista che invece si è schiantato ed è morto. Non lo conoscevi, ma il cuore si stringe lo stesso pensando a quelli che lo conoscevano, e che conosci, e che non vorresti prendessero il suo posto.
 

Oggi è nato così.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ammatula. Contrassegna il permalink.

9 risposte a Lentezza

  1. Effe ha detto:

    (a me un corno di corallo spuntato, grazie)

  2. metallicafisica ha detto:

    E meno male che sei prudente e “rallentata”:)*

  3. riccionascosto ha detto:

    Herr, scelga pure quello che preferisce (ma lei, poi, non aveva già dato?)

    Sorellona, meno male sì :*

  4. giorgioflavio ha detto:

    Ne prenderò una mezza dozzina, posso? Ché, sa, ormai mi muovo a piedi, ma c’è sempre il coglione ganzissimo capace di centrarti sulle strisce perdonali, e come le è noto ho già dato anch’io. Per l’esattezza due spalle, che tradotte in termini chirurgici, di degenza ospedaliera e poi di mesi e mesi di riabilitazione, corrispondono grossomodo a du’ palle, ma di quelle veramente pesanti pesanti pesanti.
    Non si dispiaccia, dunque, se approfitto…

  5. riccionascosto ha detto:

    Ma prego, messer Giorgioflavio, approfitti pure. Non credo che Herr Effe avrà da lamentarsene. E poi, come vede, ce n’è per tutti…

  6. giorgi ha detto:

    Io sono una fan del trasporto fluviale. Forse un po’ troppo lento, ma sicuro e poetico.

  7. Petarda ha detto:

    è vero, alle volte è meglio andarci piano. piano, pianissimo… sshttt… ronf… zzzzzzz

  8. cybbolo ha detto:

    sono pedone da tre anni, ma non si sa mai: approfitto anche io se ce n’è rimasto qualcuno…
    sempre se riesca a prenderlo, ché vado pianissimo, oggi, anche io…

  9. riccionascosto ha detto:

    Giorgi, sicuro, poetico ma… limitato (io poi non potrei proprio usarlo, anche se in effetti il Tevere lo attraverso).

    Pet non troppo pianissimo, che qui se vai pianissimo ti tamponano (ma la pennichella, quella sì).

    Cyb, per i corni… a esposizione. Purché poi nessuno si lamenti di averne un paio, e se ne voglia liberare. 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...