Piove. Di nuovo

La pioggia a me piace molto, anche se spesso mi rende malinconica.
Mi piace la sensazione di pulizia che lascia, dopo, l’odore della terra bagnata, a volte anche gli scrosci violenti, se sono al coperto.
Qualche volta mi piace anche camminarci sotto, senza ombrello, solo cappuccio e mani in tasca, o una cerata per ripararsi; il ticchettio mi aiuta a pensare, nel silenzio delle strade di campagna.
Ho bei ricordi legati a camminate sotto la pioggia; qualcuno meno bello, anche.
E qualche volta, la pioggia mi fa scrivere, negli archivi ho trovato almeno due o tre post che riflettevano sensazioni diverse.
Quella che segue è una "lettera dal carcere". Fa parte del blog che raccoglie ormai non so quante lettere, di diversi autori, da due anni. La prima lettera risale infatti al 31/1/2006, giorno in cui Flounder decise di "aprire il carcere", o almeno il suo epistolario, che di quando in quando ha ospitato anche me.    
Piove.
Di nuovo.
Ma non è silenzio, oggi.
E’ pioggia scrosciante, è cielo cupo e stridio di gabbiani.
Sono ruote che sollevano acqua, è rombo di tuono, lampi lontani.
Piove, e non vorrei essere qui.
Mi stanno strette queste pareti,
è troppo poco lo spicchio di cielo che intravedo.
Vorrei essere lì fuori, lasciare che la pioggia mi lavi via la polvere del tempo.
Che la pelle torni a respirare carezze,
che le orecchie ascoltino sorrisi.
E invece sono qui.
 
Costringo le mani a ripetere gesti noti,
le incateno a una successione di movimenti precisi,
uno dopo l’altro, perché il cervello si concentri su di loro e non fugga via, lontano.
E rimango qui, a guardare uno spicchio di cielo.
 
Almeno, ora, non piove più.

<!–

–>

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ammatula, neglie, trispito. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Piove. Di nuovo

  1. metallicafisica ha detto:

    carcere, pioggia… stridìo di gabbiani… ticchettìo pensoso…

    Riccetto sorelloso… che malinconia:)))))***

    per non parlare di come riduce il cespuglione la pioggia, di qualunque natura essa sia (smorziamo un po’ la malinconoia:)

  2. riccionascosto ha detto:

    Eh, la pioggia (dillo a me, ho mal di testa da ieri sera, per l’umidità)
    Comunque, oggi non piove, speriamo che il we vada meglio 🙂

  3. Flounder ha detto:

    sono passati già due anni?

    e quando ce la danno la grazia per buona condotta?

  4. riccionascosto ha detto:

    Due anni a fine mese, sì, Flo’.
    Pensavo di meno. E sì che dicono che in prigione, il tempo non passa mai…
    Sulla buona condotta, non so.
    Qualcuno dice che di certe prigioni solo noi abbiamo la chiave. Forse dovremmo cercarla.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...