Pigra

Agosto al lavoro non è poi un disastro: i ritmi sono lenti, poche persone per strada – a Roma è un po’ meno vero, ma sono quasi tutti turisti – e ancor meno negli uffici.
 
Chi resta prova a risparmiare fiato ed energie: corridoi vuoti e porte chiuse per sbarrare la fuga al fresco dell’aria condizionata e, forse, per nascondersi un po’.
Musica in sottofondo per rompere il silenzio, qualche lettura a colmare il tempo lasciato libero dai tempi morti che si allungano; la mente vaga su numeri e lettere, torna all’improvviso con lo squillo del telefono.
 
E me ne sto qui, pigra, a prendermi una pausa anche da me stessa.
 
Aspettando gli eventi.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ammatula. Contrassegna il permalink.

11 risposte a Pigra

  1. IlNino ha detto:

    Penso che alcune delle immagini più belle che ho di Milano siano legate al periodo ferragostano degli anni 80.La città come congelata nell’afa con poche persone silenziose a solcare il silenzio. 🙂

  2. metallicafisica ha detto:

    Stamattina, durante la passeggiata, ad un certo punto mi sono messa a correre:)*

    E non stare con i piedi sull scrivania, tu;)

  3. riccionascosto ha detto:

    IlNino, io ricordo invece che fino a pochi anni fa, a Roma agosto era “bassa stagione” (facevamo i pendolari e dovemmo cambiare albergo perché il nostro solito chiudeva la settimana di ferragosto). Ora, chissà.
    E qui la città, più che congelarsi, con l’afa si liquefa. Perlomeno i marciapiedi, che sono d’asfalto e con la canicola diventano gommosi, catturando le impronte delle scarpe.

    MF, ma quali piedi sulla scrivania… poi mi viene male a scrivere sul pc. 😛

  4. anonimo ha detto:

    sono appena tornato. deserto anche qui. quasi quasi mi impigrisco un pochettino, ché mi sembra un’idea sensata 🙂

  5. riccionascosto ha detto:

    Impigrirsi è sempre un’idea sensata… 🙂
    (quasi; perché sempre e mai è meglio usarli con parsimonia, sono troppo impegnativi per i miei gusti)

  6. (anch’io in vacanza da me, coi pensieri tagliati corti)

  7. riccionascosto ha detto:

    I pensieri tagliati corti si infoltiscono e si rafforzano. Direi che ti donano, se ti fanno riemergere quei ricordi che racconti così bene, col. 🙂

  8. marelucente ha detto:

    attenta,
    brunetta ti guarda,
    ciao

  9. riccionascosto ha detto:

    Se guarda me, marelucente
    sta guardando dalla parte sbagliata.

    Grazie, comunque, del consiglio. 🙂

  10. varasca ha detto:

    ritornato-bis, infatti m’impigrii per benino, adesso posso riprendere ;-)))

  11. riccionascosto ha detto:

    bentornato-bis. 🙂
    Io, invece, non sono mai partita (ma mi impigrisco uguale :)) )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...