Pioggia

Scroscia, violenta e improvvisa, tracciando solchi e ferite sull’asfalto già fragile di un inverno bagnato.
Si placa poi di botto, lasciando intravedere, a volte, uno spicchio d’azzurro.
Ma è un inganno, gridato nella voce di un gabbiano che si alza in volo, e dura poco.
Si rincorrono i richiami di questi uccelli ormai cittadini, che fanno nido sui tetti e si nutrono di rifiuti – o di piccioni, talvolta (ne ho visti due, una volta, contendersi la carcassa di un piccione morto, incuranti del traffico che gli passava accanto. O forse l’ho solo immaginato).
Spesso al primo grido fa eco quello di altri gabbiani. Chissà cosa si dicono, se sono sfide o richiami, o forse entrambi.
In questo cortile sono pochi, oltre i loro, i suoni che rompono il silenzio: la voce del traffico non supera le mura spesse e la pompa di calore è solo un sussurro che, con un brivido, si interrompe e tace.
Le dita leggere sulla tastiera sono un suono smorzato e un tonfo, di tanto in tanto, saluta un nuovo utente alle macchinette del caffè, poco distanti.
 
Fuori, la pioggia riprende, ingannevole e quieta.
Sa già che, per quanto ti sforzi, non riuscirai ad evitarla.
 
(Ma avete visto quanto piove? Le strade di Roma sembrano un colabrodo, ogni pozzanghera nasconde un’insidia ed è impossibile evitarle tutte. Le strade cittadine sembrano percorsi di guerra – avete presente lo stalking? No, non le persecuzioni, ma quei percorsi ad ostacoli che si vedono nei film dei marines. Certo, c’è anche l’aspetto poetico – ad esempio, questo  – ma è tutta un’altra storia)
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ammatula. Contrassegna il permalink.

13 risposte a Pioggia

  1. e.l.e.n.a. ha detto:

    piove in modo oltraggioso. non si fa così, a marzo!
    eppoi la storia delle buche sulle strade. farebbe presagire che l’unica soluzione al brutto delle cose è che siano inghiottite per sempre.

  2. Petarda ha detto:

    secondo me è colpa dei segni d’acqua se piove così. che si diano una regolata!
    sul link: spesso capito in post commentati anche da questo enzo, e ti dirò che se all’inizio era divertente, così stralunato e anche poetico, adesso lo trovo forzato, come se dovesse mantenere il personaggio. pungiuta… mah.
    moretti gli avrebbe tirato ‘no schiaffone, altro che balle.

  3. riccionascosto ha detto:

    Oppure che vi si metta riparo in modo duraturo, e.l.e.n.a.. La prospettiva dell’inghiottimento mi atterrisce un po’ (non si sa mai).

    Pet, diciamo che “pungiuta” è un’italianizzazione del siciliano “punciuta” e che, insieme a “mischina” e ad altre parole qua e là, mi fa pensare che le origini di eNZO non siano molto distanti dalle mie. Sarà per questo che mi piace? (e poi l’ho letto solo da poco, magari sono nella fase iniziale del fascino) 😉
    E per i segni: perché invece, allora, i segni di fuoco non pensano a dare un’asciugata a tutta l’umidità che c’è in giro?

  4. metallicafisica ha detto:

    Faccio lo slalom ogni giorno fra le voragini che si sono aperte, sulla strada per arrivare in ufficio, e non solo lì. Finita la pioggia le tappano per finta e bastan due gocce che son di nuovo voragini.

    Non vorrei dirtelo, sorellona, ma domenica, tornando da Tarquinia, una Gazza, in mezzo alal strada si stava divorando quel che rimaneva di un povero riccio uscito (ahilui) allo scoperto…*****

  5. riccionascosto ha detto:

    Sorellona, non vorrei dirtelo ma quella della gazza e del riccio in mezzo alla strada me l’avevi già detta… o forse quest’anno c’è una strage di ricci, il che non mi pare bello. Ma non dovrebbero essere in letargo?

  6. dinosauro ha detto:

    oggi c’è il sole

  7. riccionascosto ha detto:

    Oggi, ancora, non si sa. 😉

  8. metallicafisica ha detto:

    Come è possibile se l’ho vista solo l’altro giorno? Forse ti avevo detto solo di un riccio che non ce l’aveva fatta, ad attraversare la strada. Guarda che ogni volta che vado a T. almeno uno ne troviamo ma sono sicura di non averti mai detto di una gazza che banchettava (Erminio dice di no:)*

  9. orematt ha detto:

    oggi c’è il sole ,buon inizio settimana ciao.

  10. riccionascosto ha detto:

    Addirittura un riccio a settimana? Sorellona, davvero non mi sembra una cosa bella. Avrei preferito che Erminio si ricordasse di sì…

    Orematt, oggi il sole c’è anche qui. Speriamo che duri. Intanto, buon inizio di settimana a te (e a tutti). 🙂

  11. anonimo ha detto:

    Sab, non li schiaccio io, giuro! :((((

  12. riccionascosto ha detto:

    Non l’ho pensato neanche per un momento.
    E’ che tutti ‘sti ricci morti mi mettono un po’ d’angoscia (dal primo che ho trovato, vicino casa. Ed era settembre, ricordi?)

    Sorello’, e se cambiassi strada, al ritorno? 😉

  13. anonimo ha detto:

    Passare da Monteromano? no, non mi piace, troppe curve, dopo mangiato macs rischia di sentirsi male :)))))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...