Toppe

La pioggia ha lasciato il posto al sole, da qualche giorno.
Le strade si sono asciugate, e i buchi – alcuni, almeno – sono stati rattoppati.
Se non fosse per il colore scuro dell’asfalto, in certi punti sembrerebbe di camminare sulla casacca d’Arlecchino. Sulle due ruote la sensazione, invece, è di muoversi sulle montagne russe: ci sono posti, infatti, dove le toppe si aggiungono ad altre toppe per diventare, con le prossime piogge, piccoli laghi che nascondono insidie.
 
Accade così con le cose fatte di fretta, i buchi riempiti per l’urgenza senza curarsi di cosa c’è sotto.
 
Accade così anche per noi, quando seppelliamo un torto, un dissapore, un dolore e lo copriamo per non vederlo. Ma dentro di noi rimane un tarlo. E i tarli, si sa, non ci si può limitare a ignorarli, debbono essere affrontati con decisione prima che sia troppo tardi.
 
Perché, come scrive Flounder:
 
Non c’è dolore senza racconto e non c’è tregua che possa nascere dal mancato racconto del dolore.
Perché il dolore non detto si cristallizza in urlo, diventa piaga. Nel tempo ci torce, ci infeltrisce.
Nel tempo ci cancella.
 
 
Come una ferita nascosta, che deve essere curata e pulita prima di essere bendata, perché la nuova pelle non copra infezioni nascoste.
 
E la toppa non diventi peggiore del buco che prova a riparare.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ammatula. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Toppe

  1. hobbs ha detto:

    per questo uno come me gira in scooter. Le buche dopo un po le impari a memoria. La mia coscienza è un campo minato, appunto…

  2. riccionascosto ha detto:

    Hobbs (benvenuto, intanto), dev’essere proprio per questo che, da quando sto a Roma, praticamente non guido più la macchina ma giro sempre su due ruote (e sì, le buche le impari a memoria. Il guaio è che ce ne sono sempre di nuove.)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...