Do the right thing

E’ un po’ di tempo che le parole si sono nascoste, la voglia di raccontare pure.
Passerà, mi dico, tutto passa alla fine.
Ma non riesco a trovare un modo per ritrovarle.
 
Così, mentre cerco le “mie” parole, leggo quelle degli altri e provo a vedere se mi si adattano, come scrive anche la mia “sorella di chele” E.l.e.n.a. , a proposito di un libro che amo molto e che, guarda caso, parla di dolore e di perdita, di distanze e di parole (ma anche di silenzi e pagine bianche).
 
E poi, come faccio spesso (ma neanche tanto più), leggo il buon Rob :
 
Cancro - Oroscopo Internazionale.itCancro (21 giugno – 22 luglio) – Settimana dal 24 al 30/7
La settimana in corso potrebbe essere un Grande test della moralità. Forse oggi la cassiera del bar ti darà dieci euro in più di resto. Forse domani potrai ottenere un vantaggio personale tradendo un amico. E il giorno dopo, potrai trovarti davanti alla scelta se fare la cosa giusta o quella più cortese. Da un po’ di tempo la tua integrità è sotto esame. Mentre cerchi di orientarti in questa zona grigia, Cancerino, ricorda che a volte essere virtuosi non significa dire di no, ma dire di sì. Anzi, una delle cose più nobili che potresti fare è aprire il tuo cuore a un’onesta tentazione.
 
Allora mi sono detta che forse non c’è un modo giusto, ma solo tanti modi sbagliati che però arrivano alla meta. Forse non è neanche ostinarsi a cercarlo, un modo giusto, che può aiutare. A volte nuotare controcorrente serve solo a perdere forze, e arrendersi ad essa può invece, farci intravedere un luogo migliore per l’approdo.
 
Forse, anziché cercare di “fare la cosa giusta”, basta solo smettere di cercare. Non rinunciare del tutto, ma rilassarsi, almeno. Specie quando il controllo non è nelle tue mani.

Per cui navigo a vista, scrivo bigliettini ma tengo anche conto delle pagine bianche. Perché anche quelle, in fondo, dicono qualcosa.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ammatula, granci. Contrassegna il permalink.

7 risposte a Do the right thing

  1. varasca ha detto:

    buongiorno riccio,
    e mi sa che me lo devo proprio leggere ‘sto libro, mi sa!
    e sono pinzatamente d’accordo sulla cosa del nuotare controcorrente 🙂

  2. riccionascosto ha detto:

    E te lo devi leggere sì… 🙂
    (sul nuotare e lasciarsi andare, è una cosa che mi frulla da un po’ nella testa)

  3. metallicafisica ha detto:

    Quando ho letto sorella di chele, ebbene sì… mi pensavo IO:))))

    il 25 luglio è stata una giornata di buoni guadagni, non in euro ma va bene così, quindi Grazie Rob!
    La meta è lì, sorellona… credo che a volte bisogna pensarla anche come irraggiungibile. Credo che dire troppi no o troppi sì per raggiungerla forse non ne vale la pena… Io comunque spero sembre che la meta mi venga incontro, e che diamine, un po’ di ottimischmo******

  4. e.l.e.n.a. ha detto:

    questa settimana rob mi ha spiazzato. è un po’ che rimugino su questa cosa dei sì e dei no e all’onesta tentazione. in compenso ho cambiato rotta. prima stavo andando cocciutamente contro corrente sbattendo di qui e di là, facendomi male, ferendomi e incazzandomi perché se la corrente era troppo forte non mi muovevo da dove ero. annaspavo e perdevo via via le forze. e questo mi faceva incazzare sempre di più. ora ho cambiato verso. non so per quanto. perché la tentazione di andare contro qualcosa a muso duro è sempre forte. ma per adesso resisto. l’acqua mi scivola addosso e m’alliscia.

    (e sul nuotare e sull’acqua è un po’ che anche a me frullano cose. e in parte già sono. come schizzi d’acqua su una superficie asciutta.)

    vara: devi leggerlo! 🙂

  5. riccionascosto ha detto:

    Sorellona, anche tu sei una sorella di chele… ma non solo. 🙂
    Che la meta ci venga incontro? Magari! Io sono un po’ meno ottimista… ma vabbè.

    E.l.e.n.a., io per ora sono nella fase del “morto a galla”. Non so dove mi porterà, però è decisamente più riposante del nuoto controcorrente. Ogni tanto, qualche aggiustamento di rotta, e avanti così. (Però la tentazione di determinarla, la rotta, è forte).

  6. giorgi ha detto:

    Allora? Ancora in fase morto a galla? Un salutino, carissima

  7. riccionascosto ha detto:

    Sì, ancora sì, Giorgia. Non so per quanto tempo. Chissà, magari con l’autunno andrò in contro-letargo… 🙂

    Un saluto a te. :*

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...